• Notizie
  • Comunicati stampa

Sanità. Cgil, Cisl, Uil: "Sia una priorità nell'agenda di Governo. Avviare confronto per un rilancio del Ssn universale, equo e solidale"

Roma, 2 luglio - "Avviare un confronto costruttivo mirato al rafforzamento e al rilancio del Ssn universale, equo e solidale" la richiesta inviata  da Cgil, Cisl e Uil al Ministro della Salute, Giulia Grillo. Lo annunciano le tre confederazioni in una nota unitaria a firma dei segretari confederali Rossana Dettori (Cgil), Ignazio Ganga (Cisl) e Silvana Roseto (Uil).

"Il Servizio sanitario nazionale - spiegano i dirigenti sindacali - in questi anni è stato colpito da pesanti tagli che hanno ritardato la sua necessaria riorganizzazione, aggravando le disuguaglianze sociali e i divari territoriali nell’accesso ai Livelli Essenziali di Assistenza, o non permettendo l’attuazione dei nuovi LEA". "Dagli ultimi dati pubblicati in una recente ricerca - sottolineano Dettori, Ganga e Roseto - emerge una preoccupante crescita della spesa privata a carico dei cittadini o, peggio, della rinuncia alle cure; situazione dovuta a precisi ostacoli nell’accesso alle prestazioni, che vanno rimossi, a partire dalle liste di attesa e dal superticket".

Cgil, Cisl e Uil "sono convinte che per una ‘vera’ riqualificazione del Ssn, sia necessario assicurare, finalmente, un finanziamento adeguato e procedere ad una riconversione appropriata della spesa verso l'effettiva domanda di salute e di cure di fronte alle trasformazioni demografiche, epidemiologiche e sociali. In questo senso - proseguono - l’assistenza sanitaria territoriale, oggi inadeguata a dare risposte al bisogno di salute della fascia più debole di popolazione composta da anziani e disabili, deve diventare il pilastro portante all’interno della riorganizzazione dei servizi sanitari".

"Ciò - concludono Dettori, Ganga e Roseto - implica uno sforzo comune per l’innovazione e il cambiamento, in un settore dove sappiamo essere cruciale il ruolo delle lavoratrici e dei lavoratori".

 

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa