• Notizie
  • Comunicati stampa

Terziario. Amazon, Guarini (Fisascat Cisl): "Positivi gli investimenti in Italia, ora confronto su contrattazione integrativa aziendale"

Roma, 9 luglio 2018 - "E’ positiva la notizia degli investimenti di Amazon in Italia con la creazione di 1700 nuovi posti di lavoro entro la fine del 2018". Commenta così il Segretario generale della Fisascat Cisl, Davide Guarini le dichiarazioni a mezzo stampa del country manager del colosso statunitense del web services e dell’e-commerce. "Amazon si è impegnata a garantire un ambiente di lavoro ottimale ai dipendenti  - spiega - con opportunità di sviluppo professionale, retribuzioni competitive e benefit. Il nostro auspicio è che ai buoni propositi e all’espansione aziendale corrisponda anche un avanzamento delle relazioni sindacali che hanno portato ad oggi inel nostro Paese a sottoscrivere intese sull’organizzazione del lavoro nello stabilimento piacentino di Castel San Giovanni. Come Fisascat Cisl – ha concluso Guarini – siamo disponibili fin da subito ad avviare un confronto per la definizione di una contrattazione integrativa dove convogliare le buone pratiche dichiarate dall’azienda, affinare nuovi modelli partecipativi e cogliere le opportunità legate ad una flessibilità contrattata che accompagni le dinamiche aziendali nel rispetto dei tempi di vita e di lavoro dei dipendenti".

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa