1. Home
  2. »
  3. Notizie
  4. »
  5. Dai Territori
  6. »
  7. Dai Territori > Sardegna
  8. »
  9. Sardegna. Farina (Fnp Cisl): “Turismo, anziani...

Sardegna. Farina (Fnp Cisl): “Turismo, anziani e carenze organizzative. La Regione eticamente responsabile di non aver dettato regole per evitare vaccinazioni a persone non in stato di necessità”

Cagliari, 25 marzo 2021 – E’ possibile salvare salute pubblica e turismo e anche dare un’accelerazione decisa alla vaccinazione degli over 80 e 70, categorie statisticamente più rischio di non reggere alle conseguenze di un eventuale contagio da Covid 19. I Sardi subiscono, in qualche momento anche drammaticamente – come dimostrano gli oltre 1200 morti per coronavirus – le conseguenze di carenze organizzative nelle azioni di contrasto alla pandemia.
Conciliare contagio zero e turismo è possibile attivando stretti controlli di vaccinazione avvenuta per i passeggeri sia in partenza dagli aeroporti di Milano e Roma sia in arrivo a Cagliari, Olbia e Alghero. Medesimo controllo per passeggeri e autotrasportatori in arrivo nell’isola su navi di linea da tutti i porti italiani. Certificati di vaccinazione devono far parte integrante del biglietto di viaggio. Tutti i turisti interessati a trascorrere le vacanze nell’isola devono sapere che senza adeguata documentazione anticovid, da fare in arrivo o in partenza, non si potranno raggiungere seconde case in Sardegna.
Per quanto riguarda gli over 80 , la FNP denuncia ancora una volta che il sistema sanitario regionale, messo in campo per contrastare il coronavirus, continua ad accumulare ritardi che mettono a rischio la salute, in certi casi la vita, di migliaia di anziani. La Regione non può giustificarsi con il mancato arrivo dei vaccini nelle quantità previste, ma deve assumersi anche la responsabilità etica di non aver dettato regole per evitare che in centinaia di casi le vaccinazioni venissero fatte a persone non in stato di necessità.
La Fnp Cisl attende ancora dalla Regione azioni concrete per creare in tutte le RSA situazioni psicologiche e affettive migliori ( vicinanza dei familiari) per gli assistiti, situazioni compromesse da Coronavirus.

Condividi