Lazio. Terrinoni (Cisl): "Ancora in piazza contro la manovra"

Roma, 28 dicembre 2018. “Oggi siamo di nuovo in piazza, a Roma come a Frosinone, Latina, Viterbo e Rieti, insieme alle Federazioni dei pensionati, contro l’ennesima manovra che colpisce le pensioni medio-basse, e che invece di difendere le fasce deboli e creare lavoro per stimolare la crescita e lo sviluppo, taglia una volta di più il reddito nelle tasche dei pensionati, già duramente penalizzati in questi ultimi anni di sacrifici”. Così in una nota Paolo Terrinoni, segretario generale della Cisl del Lazio. “Con le misure previste nella Legge di bilancio 2019, infatti, si compie un nuovo passo indietro rispetto alla volontà espressa dal precedente esecutivo di modificare il sistema di indicizzazione delle pensioni. Modifiche che, di fatto, avrebbero ripristinato, a partire dal prossimo mese di gennaio, un meccanismo di rivalutazione in grado di tutelare il potere d’acquisto dei pensionati. Se oggi però il Governo decide, per fare cassa, di mettere nuovamente le mani nelle tasche dei pensionati noi diciamo fermamente no e protestiamo, davanti alle prefetture dei capoluoghi della nostra regione, perché una legge ingiusta e iniqua contro i pensionati non può e non deve passare”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa