Puglia. Manifestazione a Lecce e Brindisi contro i tagli alle pensioni previsti dalla Legge di Stabilità

Lecce 28 dicembre 2018 - Le segreterie dei pensionati di Spi-Cgil, Fnp Cisl e Uilp-Uil unitamente alle confederazioni di Cgil, Cisl, Uil di Lecce e Brindisi con una nutrita rappresentanza di pensionati hanno manifestato, questa mattina, sotto la Prefettura di Lecce per protestare contro i tagli alle pensioni previsti dalla Legge di Stabilità e per richiedere il rispetto degli accordi che prevedono la piena rivalutazione delle pensioni a partire dal 1°gennaio 2019.
"Il Governo prevede la rivalutazione solo per chi riceve oggi mensilmente una pensione fino a 1.522 euro lordi - hanno dichiarano i segretari dei pensionati - mentre per gli assegni superiori scatterà una stretta sulla rivalutazione all'inflazione”.
“La rivalutazione delle pensioni – concludono i segretari - è una questione di equità. Da anni chiediamo che venga finalmente riconosciuto ai trattamenti pensionistici un meccanismo di rivalutazione che risponda ai reali bisogni di milioni di pensionati e pensionate. Anche il Governo “del cosiddetto cambiamento” si allinea alle prassi consolidata, colpisce e fa cassa con i pensionati e non agisce in modo forte e determinato, ad esempio contro l’evasione fiscale”.
I rappresentanti sindacali sono stati ricevuti in Prefettura dove hanno consegnato un documento unitario alla rappresentante del Governo, la quale lo ha poi inviato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e ai Presidenti di Camera e Senato al fine di sollecitare un immediato confronto sulle problematiche: quale la mancata piena rivalutazione delle pensioni, ferma al 2012 rispetto al costo della vita”.

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa