Piemonte. Tav, Lo Bianco e Ferraris (Cisl): "Basta polemiche, servono scelte"

Torino 10 gennaio 2019 - "Le tante voci che si rincorrono in queste ore su un possibile stop alla Tav, dettato dall'analisi costi-benefici, peraltro non ancora ufficializzata dal Mit, non fanno che peggiorare il pesante clima di incertezza e disorientamento di lavoratori e cittadini su questo tema e alimentare polemiche inutili. In attesa che la poltica faccia al più presto chiarezza, assumendosi le responsabilità che le competono, a partire da un nuovo pronunciamento del Parlamento, ribadiamo la necessità di non perdere altro tempo e di proseguire il lavoro iniziato con tanta pazienza e fatica in questi lunghi anni. La Tav è un infrastruttura che serve al territorio e al Paese e riguarda soprattutto il futuro delle nuove generazioni. Riteniamo, quindi, sbagliato analizzare i costi benefici sul traffico merci attuale e per queste ragioni saremo in piazza sabato prossimo, sostenendo, come abbiamo sempre fatto, la realizzazione di questa importante infrastruttura".
Lo dichiarano i segretari generali Cisl di Torino e Piemonte, Domenico Lo Bianco e Alessio Ferraris, confermando l'adesione della Cisl al flash mob di sabato 12 gennaio nel capoluogo regionale.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa