Lazio. Masucci (Fit-Cisl): “Contro atto vandalico a linea ferroviaria serve cultura del rispetto”

Roma, 15 aprile 2019. "Oggi molti lavoratori e  passeggeri dei treni -  pendolari, turisti, famiglie – hanno subito disagi a causa di ciò che si presume essere stato un atto vandalico: di fronte all’ennesimo gesto a danno della collettività, ci preme ribadire ancora una volta che infrastrutture e mezzi di trasporto sono un bene comune, e che è quanto mai importante diffondere la cultura del rispetto e della cura di ciò che è patrimonio di tutti noi”.E’ quanto dichiara il Segretario Generale della Fit-Cisl di Roma e Lazio, Marino Masucci, commentando il danneggiamento di alcune decine di cavi tecnologici tra le stazioni ferroviarie di Roma Tuscolana e Roma Ostiense, e aggiungendo che “proprio oggi scade il termine di presentazione per la partecipazione al concorso per le scuole ‘Sono Stato Io’, organizzato dalla Fit-Cisl nazionale e voluto dal già Segretario Generale Antonio Piras, recentemente scomparso: si tratta di un’iniziativa importante, giunta alla terza edizione, che ha l’importante obiettivo di sensibilizzare gli studenti al rispetto dei mezzi. Il concorso, che prevede la premiazione del miglior fumetto o spot audio-video contro il maltrattamento di autobus, tram e treni, serve a far capire fin dalla tenera età un concetto che purtroppo molto spesso viene trascurato: far danno alla collettività vuol dire far danno a se stessi”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa