Lazio. Atac, Ricci (Fit Cisl): “Sacrifici lavoratori non siano vanificati da impasse burocratiche”

Roma, 7 maggio 2019 - “Sullo sblocco del piano assunzionale in Atac è arrivato il momento di passare dalle parole ai fatti e di agire tempestivamente. In caso contrario, al fine di garantire il piano concordatario e la sicurezza dei mezzi di superficie e metroferro, non escludiamo azioni di protesta: la carenza di autisti mette a rischio il raggiungimento della prestazione chilometrica aziendale prevista dal contratto di servizio, e con essa il piano concordatario. Inoltre, gli operai manutentivi stanno facendo fronte a carichi di lavoro insostenibili per la vetustà dei mezzi e le numerose uscite legate a quota 100: si rischia di affrontare un’emergenza sul profilo della sicurezza di mezzi e infrastrutture”.
E’ quanto dichiara il Segretario Regionale responsabile del dipartimento Mobilità della Fit-Cisl di Roma e Lazio, Roberto Ricci, aggiungendo che “abbiamo condiviso fin dall’inizio il lungo e faticoso iter che ha portato Atac al concordato preventivo: i sacrifici fatti dai lavoratori fino ad oggi non possono essere resi vani da impasse burocratiche che, bloccando l’assunzione del personale viaggiante, mettono il piano concordatario a rischio di fallimento. Come già fatto in passato, ribadiamo che uno slittamento anche di pochi giorni nell’iter assunzionale del personale può portare conseguenze intollerabili per la Fit-Cisl, i lavoratori e per l’utenza”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa