Emilia Romagna. Agroindustria e caporalato: decine di modenesi manifestano domani a Roma

Modena, 10 maggio 2019 - Ci sono anche alcune decine di delegati modenesi della Fai Cisl Emilia Centrale alla manifestazione intitolata “Le radici del lavoro”, in programma domani – sabato 11 maggio - a Roma per iniziativa dei sindacati dei lavoratori dell’agroindustria Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil.

"Il tempo delle chiacchiere e degli impegni non assunti è finito – dicono i sindacati - Sono anni che combattiamo il caporalato. Chiediamo al governo se vuole aspettare il prossimo morto per capire cosa fare, oppure se vuole cominciare a far parlare i fatti, che è tutto ciò che ora manca",

Sono attesi 6 mila lavoratori del settore industriale, agricolo, consorzi di bonifica, forestazione, allevatori e pesca. La manifestazione verte sulle questioni proprie del settore agroalimentare e si inserisce nel quadro delle mobilitazioni unitarie promosse in questi mesi da Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa