Lazio. Firmato accordo per regolamentare risorse destinate alle aree di crisi complessa per finanziare la cassa integrazione e la mobilità in deroga.

Roma, 5 giugno 2019 - Si è appena concluso l’incontro con le parti sociali al fine di regolamentare le risorse destinate alle aree di crisi complessa per finanziare la cassa integrazione e la mobilità in deroga.

Le risorse richieste dalla Regione sono pari a 35 ml di €, ma il decreto di ripartizione prevede 25.674.253 a cui si aggiungono 1.600.000 € frutto di residui del 2018. In totale dunque le risorse sono pari a 26.964.000€. Si è deciso di suddividere tale somma nel seguente modo:

22.964.000€ alla mobilità

4.000.000€ alla cassa mobilità.

Per quanto riguarda il bacino degli attuali percettori varia a 1521 aventi diritto, si è deciso di effettuare un approfondimento di coloro i quali hanno maturato il requisito per la pensione, ciò consente di liberare ulteriori risorse. Dai prossimi giorni, dunque, i destinatari potranno presentare le domande per l’anno 2019. Per quanto riguarda le politiche attive si è deciso di portare a 58 anni il requisito per effettuare lavori di pubblica utilità presso i comuni, ma si è inserito il divieto di sostituire gli attuali lavori svolti in modo diretto o indiretto.

Infine CGIL Roma e Lazio CISL Lazio e UIL Roma e Lazio hanno impegnato la Regione Lazio ad uno specifico incontro con le parti datoriali al fine di individuare gli strumenti necessari ad attingere dal bacino della mobilità in caso di nuove assunzioni.

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa