Lazio. Sindacati: "Taxi. Bene controlli anti abusivismo"


Roma, 8 luglio 2019. Da alcuni mesi, presso i principali scali ferroviari della nostra città, stazione Termini e stazione Tiburtina, nonché presso l’aeroporto di Ciampino, per volontà dell’Assessore Linda Meleo, sono stati intensificati i controlli anti abusivismo operati  dagli uomini del Gpit. È quanto dichiarano in una nota le segreterie romane del comparto taxi dI Fit Cisl Lazio, Uil Trasporti Lazio, Ugl Taxi, Federtaxi Cisal, Ati taxi ed Associazione Tutela Legale Taxi. Attraverso la presenza continua e il lavoro costante degli uomini della polizia locale di Roma Capitale - prosegue la nota - si è registrato un sostanziale contenimento dei fenomeni di abusivismo molto diffusi nei suddetti scali. La stessa situazione purtroppo non si è determinata presso l’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci che continua ad essere terra di nessuno. Da anni infatti, come ripetutamente denunciato da numerosi media e nella sostanziale indifferenza dell’amministrazione presieduta da Esterino Montino, presso lo scalo aeroportuale di Fiumicino, turisti e passeggeri in transito sono letteralmente assediati da abusivi di tutte le specie, noleggiatori scorretti ed alcuni tassisti disonesti che offrono loro transfert verso la Capitale, a tutto danno degli ignari utenti nonché degli operatori regolari. Cosa aspetta ancora il Sindaco Montino - conclude la nota - per organizzare una specifica task force, sull’esempio di quanto fatto a Roma, al fine di contrastare questi inaccettabili comportamenti e porre un freno ad un fenomeno che tanto danno arreca all’immagine delle nostre città e del nostro Paese?

Stampa