Lazio. Sindacati: “Domani attivo unitario Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti su sciopero nazionale del 24 e 26 luglio”

Roma, 16 luglio 2019 - Il prossimo 24 luglio i lavoratori del comparto Trasporti incroceranno le braccia a Roma, in Lazio e su tutto il territorio nazionale, per lo sciopero indetto da Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uil Trasporti. Lo stesso avverrà il 26 luglio per il Trasporto aereo.
Le ragioni che hanno portato alla protesta saranno approfondite e dibattute mercoledì 17 luglio, alle ore 10, al teatro delle Muse, in via Forlì 43 a Roma, nel corso dell’attivo unitario di Filt Cgil, Fit-Cisl e Uil Trasporti di Roma e Lazio. Il titolo dell’evento, “rimettiamo in moto il Paese”, richiama il documento unitario stilato dalle segreterie nazionali dei trasporti in occasione della proclamazione.
Ad aprire i lavori sarà il Segretario Generale della Filt-Cgil di Roma e Lazio, Eugenio Stanziale; sarà poi la volta di Gian Carlo Serafini, Commissario straordinario della Uil Trasporti Lazio; le conclusioni saranno affidate a Marino Masucci, Segretario Generale della Fit-Cisl di Roma e Lazio.
“Ciò di cui ha un disperato bisogno la nostra Regione, la Capitale e tutto il Paese – spiegano Stanziale, Serafini e Masucci - è una politica che punti al rafforzamento delle infrastrutture e dell’intermodalità, fattori indispensabili per una mobilità orizzontale e democratica e per la competitività del sistema socioeconomico. Chiediamo dunque più investimenti, la salvaguardia occupazionale dei lavoratori del settore, attenzione massima sulla sicurezza e regole chiare che rappresentino un deterrente al dumping contrattuale e alla concorrenza al ribasso delle aziende. Serve una visione strategica, frutto di concertazione, che dia un futuro e delle risposte a tutte le aree contrattuali del comparto”.
“Nel nostro territorio – concludono -, sono molte le realtà, grandi e piccole, attualmente, in sofferenza; la questione dei trasporti, inoltre, è cruciale per la qualità della vita e la competitività delle aziende, del tessuto territoriale e della nostra Capitale”.

Stampa