Lazio. Sindacati: "Taxi. Contrastare abusivismo a Fiumicino, il sindaco montino intervenga immediatamente"

Roma, 19 luglio 2019. L’ aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci continua ad essere terra di nessuno.  È quanto dichiarano in una nota le segreterie romane del comparto taxi di Fit Cisl Lazio, Uil Trasporti Lazio, Ugl Taxi, Federtaxi Cisal, Ati taxi ed Associazione Tutela Legale Taxi. Come già ripetutamente denunciato da numerosi media e dalle scriventi strutture sindacali, nella sostanziale indifferenza dell’amministrazione presieduta da Esterino Montino, presso lo scalo aeroportuale di Fiumicino, turisti e passeggeri in transito sono letteralmente assediati da abusivi di tutte le specie, noleggiatori scorretti ed alcuni tassisti disonesti che offrono loro transfert verso la Capitale, a tutto danno degli ignari utenti nonché degli operatori onesti.  Il sindaco di Fiumicino intervenga immediatamente, mettendo in campo specifici controlli con i propri vigili urbani, gli unici che hanno competenza per intervenire, al fine di contrastare decisamente questo orribile scempio che tanto discredito getta sull’immagine del nostro Paese.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa