Lazio. Comune di Roma, Cgil Cisl Uil: basta inerzie, serve confronto per rilancio partecipate

Roma, 25 luglio 2019 - Il sistema delle società partecipate di Roma Capitale va sostenuto coinvolgendo le lavoratrici e i lavoratori nella costruzione di proposte condivise che rilancino le singole aziende e la governance complessiva. Questo in estrema sintesi il messaggio contenuto nel documento finale votato all'unanimità dall'attivo dei quadri e delegati delle società partecipate del Comune di Roma appena conclusosi all'Auditorium Donat Cattin di via Rieti". Così, in una nota, Michele Azzola, segretario generale della Cgil di Roma e del Lazio, Carlo Costantini, segretario generale della Cisl di Roma Capitale Rieti e Alberto Civica, segretario generale della Uil del Lazio. "L'articolato dibattito - continuano - ha evidenziato le criticità della galassia delle partecipate romane. I lavoratori ci hanno dato mandato, in raccordo con le categorie interessate, di incalzare l'amministrazione capitolina affinché mantenga gli impegni sottoscritti e apra un confronto strutturato così come previsto dal protocollo 'Fabbrica Roma'; promuovere nel mese di settembre un'iniziativa che porti all'attenzione dell'opinione pubbliche la nostra visione sul futuro delle partecipate di Roma Capitale; sostenere le categorie nelle vertenze aperte. Se dovessero perdurare le violazioni degli accordi e lo stallo nel confronto - concludono - insieme alle categorie ci impegneremo ad alzare il livello della mobilitazione già a partire dal mese di settembre. In mancanza di risposte concrete attiveremo tutte le ulteriori iniziative necessarie".

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa