Sardegna. Incontro questo pomeriggio a Cagliari di Cgil, Cisl e Uil con l’ad di Anas. Al termine della riunione: “Cauto ottimismo” dei segretari generali degli edili sardi

Le risorse previste per realizzare le opere stradali progettate in Sardegna – circa 1 miliardo e 200 milioni di Euro - saranno interamente impiegate nell’isola; i cantieri in atto e quelli preventivati saranno mandati a regime al più presto; possibile revoca degli appalti alle aziende in difficoltà.

Cagliari, 12 settembre 2019 - Sono i tre impegni che l’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini, ha preso questo pomeriggio incontrando a Cagliari i segretari generali di Filca-Cisl ( Giovanni Matta), Fillea Cgil (Erika Collu) e Feneal Uil (Marco Foddai).

“Siamo cautamente ottimisti” dichiarano unanimemente i tre sindacalisti al termine dell’incontro al quale ha partecipato anche l’ingegner Dino Vurro, direttore Progettazione e realizzazione lavori dell’ANAS.

“In questi anni abbiamo perso il conto – aggiungono Giovanni Matta, Erika Collu e Marco Foddai - degli impegni e delle promesse fatte dall’Anas e poi sistematicamente disattese, che ai lavoratori sono costati decine di manifestazioni e scioperi , penalizzazioni economiche e precarietà di vita. Promesse non mantenute che alla Sardegna hanno procurato ritardi strutturali, che pesano sul suo attuale sviluppo, e numerosi incidenti mortali causati proprio da condizioni da terzo mondo della rete stradale”.

Il sindacato degli edili confida molto nella ripresa dei lavori Anas, che potrebbero creare in modo diretto e indotto oltre 5000 posti di lavoro.

 

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa