Toscana. Maggio Musicale Fiorentino, i sindacati proclamano lo stato di agitazione

Firenze, 26 novembre 2019 - Le Rappresentanze Sindacali Aziendali di Fistel-Cisl, Uilcom-Uil e Fials-Cisal del Maggio Musicale Fiorentino hanno proclamato lo stato di agitazione del personale, "vincolato alla convocazione degli incontri richiesti al Presidente della Fondazione e al Sovrintendente entrante, riservandosi di mettere in atto ogni ulteriore azione necessaria per la salvaguardia dei posti di lavoro e dei diritti delle lavoratrici e lavoratori."Le Rappresentanze Sindacali Aziendali di Fistel-Cisl, Uilcom-Uil e Fials-Cisal del Maggio Musicale Fiorentino hanno proclamato lo stato di agitazione del personale, "vincolato alla convocazione degli incontri richiesti al Presidente della Fondazione e al Sovrintendente entrante, riservandosi di mettere in atto ogni ulteriore azione necessaria per la salvaguardia dei posti di lavoro e dei diritti delle lavoratrici e lavoratori."Già la scorsa settimana le organizzazioni sidacali avevano inviato una lettera aperta al sindaco Nardella e al sovrintendente Pereira per sollecitare la convocazione di un incontro.

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (dichiarazione stato di agitazione 26-11-2019 (1).pdf)dichiarazione stato di agitazione 26-11-2019 (1).pdf736 kB

Stampa