Piemonte. Cambio al vertice della Cisl Piemonte Orintale. Luca Caretti, eletto il 27 novembre scorso nella segreteria regionale Cisl, lascia, dopo 6 anni, la guida del sindacato

Torino, 9 dicembre 2019 - “In questi anni abbiamo gettato le basi per dare continuità e futuro all’ambizioso progetto di unificazione delle quattro province del quadrante il cui esito non era affatto scontato. La Cisl del Piemonte Orientale è diventata un modello di riferimento non solo per le istituzioni locali, ma anche per le altre forze di rappresentanza economica e sociale del territorio”. Lo afferma Luca Caretti, segretario generale uscente della Cisl Piemonte Orientale, eletto il 27 novembre scorso nella segreteria della Cisl Piemonte, a pochi giorni dal cambio al vertice nella segreteria territoriale Cisl.
Caretti, prima di essere eletto nel marzo del 2013 segretario generale della Cisl Piemonte Orientale, è stato per sei anni alla guida della Cisl del Verbano Cusio Ossola e prima ancora, dal 2001 al 2007, componente della segreteria guidata da Antonietta Trivellato, scomparsa nell’ottobre del 2007.
“Lascio una Cisl in ottima salute – conclude Caretti – e soprattutto in buone mani. C’è una squadra competente e unita che dovrà caratterizzarsi e continuare con convinzione il progetto che abbiamo iniziato. Ringrazio tutti, cislini e interlocutori eterni, per la strada percorsa insieme e per il lavoro proficuo svolto in questi anni”.
Il successore di Caretti sarà eletto giovedì 12 dicembre, a partire dalle ore 10, dal Consiglio generale territoriale, riunito all’hotel Europa, in corso Cavallotti 38, a Novara, alla presenza dei segretari regionale e nazionale Cisl, Alessio Ferraris e Pero Ragazzini

Stampa