Campania. Cisl: "Sanità. devastante impatto sociale sui lavoratori e le famiglie senza il rinnovo dei contratti del personale precario"





Napoli, 13 dicembre 2019. Con una lettera al Presidente della Giunta regionale, la Segretaria generale della Cisl Campania, Doriana Buonavita sollecita l’attenzione di De Luca circa le ricadute negative sui livelli di assistenza alla scadenza dei contratti del personale precario in servizio nel Sistema Sanitario Regionale e di conseguenza il devastante impatto sociale sui lavoratori e le loro famiglie che restano senza reddito. “Ciò assolutamente in antitesi con le dichiarazioni del presidente che ha sempre garantito la volontà di voler procedere alla proroga dei contratti e più in generale alla stabilizzazione del personale precario – sostiene Buonavita - Per questo la Cisl intende ricordare non solo gli impegni assunti dal Ministro della Salute Speranza che ha assicurato l’approvazione di una norma per la stabilizzazione definitiva dei lavoratori precari, ma anche le recenti direttive, che hanno garantito la proroga dei contratti in scadenza, emanate dai Commissari della Regione Calabria edella Regione Lazio”. Nella lettera la segretaria Buonavita invita il Presidente De Luca ad assumere con urgenza ogni iniziativa utile all’emanazione di una direttiva che consenta, nelle more dell’approvazione della norma di stabilizzazione da parte del Governo centrale, la proroga di ogni tipo di contratto di natura flessibile di cui all’art. 36 del d.lgs n.165/00. In assenza di iniziative risolutive – conclude Buonavita - la Cisl della Campania si vedrà costretta ad attivare iniziative di mobilitazione a salvaguardia della qualità dell’assistenza ed a tutela dei lavoratori e delle loro famiglie”.

Stampa