Puglia. Lunedì 27 gennaio manifestano i dipendenti e i volontari del servizio di emergenza “118” di Taranto

Taranto, 24 gennaio 2020 - Manifesteranno davanti alla Asl, in Viale Virgilio a Taranto, lunedì 27 gennaio a partire dalle ore 9.00, gli Operatori del Servizio 118 a Taranto, sia dipendenti che volontari, per rivendicare l’avvio del processo di internalizzazione con l’affidamento del servizio alla Sanità Service, in coerenza con le Linee guida della Regione Puglia.

Si ritroveranno, lavoratori e finti volontari, per richiedere di superare il precariato in cui sono confinati, per riconquistare dignità, diritti, salario e migliorare il servizio ai cittadini.

Tra qualche anno ci chiederemo come è stato mai possibile tollerare un servizio di emergenza, per definizione di importanza vitale per le comunità, fondato sulle incertezze e irregolarità di rapporti di lavoro o su lavoratori che devono fingere di non esserlo? Come è stato possibile che tutti sapevano ma si sono girati dall’altra parte facendo finta di nulla?

Noi abbiamo deciso di non guardare dall’altra parte e di sostenere le ragioni degli ultimi.

Per intanto registriamo che i dipendenti delle postazioni di Taranto Centro e di Ginosa continuano ad essere senza stipendio e che non sono più rinviabili le iniziative della Direzione Generale, verso chi mette in discussione un servizio per il quale è, invece, largamente finanziato violando i più elementari adempimenti contrattuali.

Stampa