Emilia Romagna. Cisl: "Cambio ai vertici nazionali dei pensionati Fnp, plauso dell’Emilia Centrale"

Reggio Emilia, e febbraio 2020. Cambio al vertice della Fnp Cisl nazionale, la categoria più numerosa del mondo Cisl. Dopo 10 anni con a capo Gigi Bonfanti, la federazione dei pensionati del sindacato di via Po, dal 4 febbraio è guidata da Piero Ragazzini. La decisione è stata ufficializzata nel corso del Consiglio generale della Cisl Pensionati, cui hanno partecipato esponenti della Cisl Fnp Emilia Centrale, che tra Reggio e Modena conta oltre 50.000 iscritti, assieme a Loris Cavalletti segretario generale Fnp Cisl Emilia-Romagna. Piero Ragazzini, fino ad oggi segretario confederale, dopo la proclamazione ha ringraziato l’intera Cisl, Bonfanti e Annamaria Furlan in particolare, ricordando che, in un tempo in cui si discute molto sulla personalizzazione della politica e sul ruolo dei leader, la Cisl “esprime un progetto collettivo, vicino alla realtà di lavoratori e pensionati, per migliorare le loro condizioni e rimettere al centro il valore della persona e del lavoro, rimarcando il suo desiderio di iniziare questo nuovo viaggio con umiltà e determinazione”. “Un cambio che avviene proprio in un momento in cui si inizia a riflettere sul ruolo, che noi riteniamo attivo, degli anziani in un contesto demografico dove si allunga la vita” commenta Adelmo Lasagni, segretario generale Fnp Cisl Emilia Centrale che ringrazia “l’amico Bonfanti per quanto fatto in questi anni assieme” e saluta “Ragazzini, chiamato proprio a guidare i nostri pensionati per le importanti tutele sul fronte di pensioni, parità di diritti uomo donna, non autosufficienza, welfare e diritto alla salute”. E proprio a Reggio Emilia e Modena Piero Ragazzini ha dedicato sempre una particolare attenzione, partecipando a diversi consigli generali come segretario confederale.

Stampa