Campania. Lavoro, Cgil,Cisl, Uil sottoscrivono con Inps, Regione e parti datoriali l'accordo regionale per la cig in deroga

20 Marzo 2020 - Sottoscritto da Cgil, Cisl e Uil Campania l’ accordo con la Regione Campania, Inps, e organizzazioni datoriali per garantire alle lavoratrici e ai lavoratori della regione la cassa integrazione in deroga.

“L'intesa - affermano i segretari generali Nicola Ricci, Doriana Buonavita e Giovanni Sgambati - raggiunta in tempi brevissimi ed in perfetta linea con il dettato del decreto governativo, rappresenta una prima risposta al mondo del lavoro non tutelato dai trattamenti ordinari e rappresenta solo un primo passo nella gestione della crisi provocata dall’emergenza Coronavirus. E’ un valido strumento per tutte le aziende e per tutti i dipendenti e tiene dentro tutti rafforzando le sinergie tra aziende, sindacati, Regione ed Inps. Insieme – proseguono Cgil, Cisl e Uil - costituiremo un tavolo di monitoraggio permanente sulla spesa dei fondi e quindi sulla vigilanza in attesa che, se ci dovessero essere futuri decreti e quindi altre risorse o sia ampliato il bacino di beneficiari, noi saremo pronti ad integrare l’accordo. Siamo certi che ci vorranno più risorse per garantire le giuste tutele e il sostegno economico ben oltre le nove settimane previste dal decreto “Cura Italia”. Questa misura regionale, estesa a molte tipologie e tipologie di rapporto di lavoro, è un tassello non scontato a sostegno dell'imprese e dei lavoratori in una regione come la nostra già interessata da numerose, lunghe e strutturali crisi industriali ed aziendali”. Alla firma, oltre ai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Campania erano presenti gli assessori regionali Sonia Palmeri e Antonio Marchiello, e per l’Inps il direttore regionale Maria Giovanna De Vivo e il direttore dell’area metropolitana Vincenzo D’Amato.

Stampa