Marche. Emergenza Covid 19, Cisl: web e call center per dare risposte

Ancona, 25 marzo 2020 - La Cisl Marche continua a dare risposte ai propri iscritti, e a tutti coloro che chiedono, in questo difficile momento, un sostegno, nonostante abbia chiuso al pubblico le sedi sindacali in tutto il territorio regionale fino al 4 aprile, in ottemperanza alle norme a tutela della salute per emergenza sanitaria COVID-19v .
«In questi giorni siamo sommersi da tante richieste, non solo relative alle problematiche legate al lavoro, ai servizi del patronato o di assistenza fiscale, ci chiamano anche perché le persone si sentono sole. – afferma Sauro Rossi, Segretario Generale Cisl Marche – Noi ci siamo, i nostri servizi sono attivi e possono essere erogati in via telematica e telefonica, o su prenotazione attraverso il nostro sito. »
Per chi avesse bisogno per questioni inerenti rapporti di lavoro, ai servizi forniti dal Patronato (congedi, pensioni, infortuni ed altro) o di assistenza fiscale, la Cisl Marche invita a collegarsi al sito https://cislmarche.it/ per inviare una richiesta di contatto. E’ possibile anche chiamare per il Patronato – Inas : 800 249 307 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.30) e per tutti gli altri servizi : 071 5051 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30).

Stampa