Veneto. Vandalismo a Feltre, la solidarietà della Cisl a Confindustria e a tutti i soggetti presi di mira

Belluno, 7 maggio 2020 - “Abbiamo appreso con sdegno e preoccupazione il verificarsi, a Feltre, di episodi di vandalismo che hanno preso di mira Confindustria e una parte del mondo economico.
Lo diciamo subito con forza: anche noi, come Cisl, ci sentiamo colpiti da questi spregevoli atti criminali ed esprimiamo tutta la nostra solidarietà verso i soggetti oggetto delle attenzioni dei vandali.
Ad essere offesa è tutta la comunità. Va difeso con ogni mezzo l'impegno di chi, ogni giorno, si batte per la coesione sociale: il lavoro fatto insieme è proprio quello di tentare di non lasciare per strada nessuno.
Le difficoltà legate all’emergenza Coronavirus sono enormi, ma occorre lavorare per contrastare l’odio e ogni forma di violenza. Il ripetersi di atti vandalici, minacce e insulti non devono essere sottovalutati e dunque, oltre ad impegnarci ancora di più nelle iniziative a contrasto delle difficoltà economiche, il compito delle istituzioni e delle associazioni è anche quello di impegnarsi per la tenuta sociale delle nostre comunità e per una società più tollerante e inclusiva, condannando ogni manifestazione d’odio”.

Stampa