Puglia. Fns Cisl: "22 luglio giornata nazionale di mobilitazione dei vigili del fuoco"

 

 Brindisi, 21 luglio 2020. “Dopo decenni di profonde disparità economiche con gli altri Corpi dello Stato, il Governo ha inserito nel Decreto “Semplificazioni”, approvato nei giorni scorsi dal Consiglio dei Ministri, la distribuzione di 165 milioni di euro, destinati attraverso l’ultima legge di Bilancio, per l’adeguamento stipendiale dei Vigili del Fuoco –spiega Rino Giosa, Segretario territoriale Aggiunto della Fns Cisl Taranto Brindisi -  Tale importante risultato è frutto di manifestazioni e scioperi tenuti alla fine dell’anno scorso. Rimane però a tale riguardo la grave scelta operata dal Governo di decidere unilateralmente gli incrementi retributivi senza la contrattazione con i Sindacati”.

La proposta del Governo, prosegue Giosa “non soddisfa le esigenze di tutti i lavoratori ed in particolare quelle dei Vigili con pochi anni di servizio, già fortemente penalizzati da un sistema di previdenza complementare. Come sindacato rivendichiamo, una migliore distribuzione delle risorse economiche e l’adeguamento del sistema previdenziale alle altre forze di polizia con l’applicazione dei sei scatti ai fini pensionistici per tutti i Vigili del fuoco.”

L’iniziativa, conclude il Segretario Fns Cisl Taranto Brindisi “ha lo scopo di emendare il provvedimento stimolando cosi una maggiore attenzione del Governo che sin ora ha soddisfatto solo parzialmente le aspettative dei Vigili del Fuoco.”

                                                                                                        

       

Stampa