Marche. Covid, Sanità: Rsu Aou Ospedali Riuniti Ancona scrivono a Ceriscioli: "Presidente dove sono i 1000 euro??"

Ancona, 28 luglio 2020 - Caro Presidente, sono stati definiti più volte eroi, ma i bonus promessi sono rimasti sulla carta. Ora chiediamo che, al personale impegnato nell’ emergenza Covid 19, venga erogato il meritato compenso.
L’Azienda per liquidare lo straordinario, la vestizione, le indennità di malattie infettive e semintensiva ha stimato una spesa di circa 750.000 euro.
Rimangono da corrispondere circa 345.000 euro a 2800 dipendenti per la premialità promessa e divulgata sulla stampa più volte di 1000 euro dal nostro Presidente Ceriscioli.
Irricevibile la proiezione indicata in Regione di un premio di 400 euro al personale che in questi mesi si è prodigato ad assistere pazienti infetti rischiando la propria vita e quella dei familiari nei reparti Covid 19.
La RSU chiede il riconoscimento del premio, quantificato in tre fasce distinte:
I° Fascia 1200 Euro
II° Fascia 800 Euro
III° Fascia 400 Euro
Questa RSU, ritiene indispensabile che la Regione Marche come previsto nel Decreto Rilancio, aumenti le risorse economiche per garantire un premio dignitoso a chi ha servito il prossimo senza risparmiarsi.
Per i dipendenti dell’ AOU Ospedali Riuniti Ancona, questa RSU non chiede superflue elemosine, ma una vera e reale valorizzazione dell’enorme e straordinario lavoro svolto in un’emergenza sanitaria non ancora terminata.

Stampa