Toscana. Nuovo stabilimento Fendi a Bagno a Ripoli, Femca-Cisl: "In questo momento particolare è un segnale fondamentale per l'economia del territorio"

Firenze, 30 luglio 2020 - “Un progetto importante, che leggiamo con interesse, ovviamente dal punto di vista dell’occupazione, ma da quello ambientale, per la riqualificazione del territorio.” E’ il commento di Christian Paci, della Femca-Cisl Firenze-Prato all’accordo per un importante investimento del gruppo Fendi a Bagno a Ripoli (Firenze), che prevede l’ampliamento del polo esistente con la creazione di 133 nuovi posti di lavoro.
“In un momento particolare come quello che stiamo vivendo – dice Paci - l’impegno di un azienda come Fendi, che nei fatti andrà a raddoppiare lo stabilimento nel 2022, è un segnale fondamentale per l’economia della nostro territorio.”

Stampa