Marche. Talevi (Cisl Fp): ”Bene concorso per 52 operatori socio sanitari ed avvio percorso stabilizzazioni, ma servono risorse per premiare infermieri e personale sanitario impegnati sul fronte Covid"


Ancona, 7 settembre 2020. La Fp Cisl Marche prende positivamente atto dell'emanazione del bando di concorso a tempo indeterminato per 52 operatori socio -sanitari che verranno distribuiti tra le strutture del Servizio Sanitario Regionale, ma denuncia come ancora sia impossibile chiudere accordi sulla premialità del personale impegnato nei mesi scorsi nell'emergenza Covid ,una emergenza purtroppo mai terminata e che potrebbe riaccendersi con la stagione autunnale . Infermieri, operatori socio sanitari , personale tecnico impegnati nell'emergenza Covid ed operanti in realtà importanti quali Asur, Azienda Ospedaliera Regionale Ospedali Riuniti, Inrca non hanno ancora potuto prendere la dovuta premialità , ma solo le indennità previste dal CCNL, per mancanza di adeguate risorse atte a giungere, indennità comprese, ai 1000 euro lordi annunciati dallo stesso Presidente della Regione Marche, Ceriscioli. Lavoratori che hanno lavorato senza sosta, saltando riposi, compiendo straordinari e dando disponibilità a compiere prestazioni aggiuntive pur di coprire le mille emergenze, rischiando quotidianamente di ammalarsi. La Cisl, insieme a Cgil e Uil, chiede che prima delle elezioni si definisca con la Regione una questione che si trascina da troppe settimane.Per quanto concerne il piano assunzionale si prende atto dell'indizione del concorso, dopo tanti anni, per operatori socio sanitari , che segue quello per infermieri ed amministrativi.Un percorso , unito a quello delle stabilizzazioni, atto a creare una sanità pubblica avente il doveroso numero di lavoratori per affrontare non solo l'emergenza Covid ma anche le tante altre patologie ,che spesso i cittadini non riescono adeguatamente ad affrontare stante le infinite liste di attesa. Sul fronte stabilizzazioni i sindacati confederali confermano la richiesta di inserire anche la stabilizzazione dei dirigenti amministrativi aventi i requisiti di legge.
Per coloro che entro il prossimo 14 settembrepresenteranno la domanda di partecipazione al concorso per operatori socio sanitari la Fp Cisl Marche organizza un servizio di supporto alla predisposizione della domanda ed un qualificato corso di preparazione gratuito per gli iscritti Fp Cisl. Una importante occasione di formazione per approfondire conoscenze e competenze. Coloro interessati potranno rivolgersi ai referenti Fp Cisl presenti all'interno di tutte le strutture del Servizio Sanitario Regionale. E' ipotizzabile che le domande al concorso ( con scadenza 14 settembre ) saranno oltre 6.000, dato che da tanti anni lo si attendeva. 

Stampa