Lazio. Scuola, Cisl Roma: troppi nodi irrisolti per rientro in sicurezza di insegnanti, alunni, personale non docente

Roma, 10 settembre 2020 - “A meno di 72 ore dalla riapertura delle scuole a Roma, Rieti e rispettive province, molti, troppi sono ancora i problemi irrisolti e i nodi da sciogliere: distanziamento, nuovi spazi didattici, sicurezza, sanificazioni, trasporti, copertura delle cattedre vacanti, tutela degli insegnanti e degli studenti in condizioni di fragilità. L’istruzione è un diritto costituzionalmente previsto e come tale va garantito ed esercitato nella piena tutela della salute e della sicurezza degli insegnanti, degli alunni e delle loro famiglie, del personale non docente”.

Così, in una nota, Carlo Costantini, segretario generale Cisl Roma Capitale Rieti.

 

Stampa