Campania. Whirlpool. Cisl e Fim: il Governo vincoli le multinazionali al rispetto degli accordi con misure ad hoc

Napoli, 22 ottobre 2020 - “E’ necessario che il Governo nella riunione di stasera si adoperi con degli strumenti legislativi che vincolino le multinazionali al rispetto degli accordi sottoscritti che rilanciano i siti industriali in Italia e in Campania proprio a partire da Whirpool”. E’ quanto affermano i segretari generali della Cisl Campania Doriana Buonavita e della Fim Cisl Campania Raffaele Apetino. “Come ribadito nel corso dell’incontro di oggi ci sono tutti gli strumenti utili a partire dal decreto Cura Italia, o il supporto di Invitalia, per poter permettere il prosieguo delle attività produttive a Napoli e la tutela dei 355 lavoratori di Napoli ed altrettanti dell’indotto in Campania. È chiaro che come sindacato non resteremo a guardare l’ennesimo torto industriale che si sta consumando ai danni della Campania e del Paese. Già da domani faremo sentire la nostra voce in Prefettura a Napoli. Non lasceremo mai soli i lavoratori”.

Stampa