Lazio. Rifiuti e Trasporti, Masucci (Fit Cisl): “Mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata”

Roma, 6 gennaio 2020 - “A2a è entrata in Saxa Gres, muovendo un ulteriore passo nel segno dell’economia circolare, mentre sul territorio ancora discutiamo dei pro e contro dell’impiantistica. Candidati sindaco recepiscano i nostri appelli su mobilità e igiene ambientale, nodi cruciali”.
“‘Mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata’: questa antica frase latina è purtroppo ancora attuale. Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, mentre sul nostro territorio ci si perde in dibattiti sull’impiantistica e sulle discariche, senza passare dalle parole ai fatti, la multiutility A2A è entrata in Saxa Gres, una società con sede nel Lazio, ad Anagni, dando impulso all’economia circolare nel segno dell’efficienza”.
E’quanto dichiara il Segretario Generale della Fit-Cisl del Lazio, Marino Masucci, aggiungendo che “dovremmo al più presto prendere esempio da tutte le buone prassi sui Trasporti e sull’economia circolare, considerando i rifiuti una ricchezza, una risorsa per ricavare le materie prime secondarie e non un problema. E’ ben noto che la questione dei rifiuti e del Trasporto pubblico locale è cruciale per Roma, per la sua qualità della vita, per la sua attrattività turistica ed economica, per la sua dignità e decoro: non dobbiamo rassegnarci al declino della città, ma darle le prospettive che merita una capitale europea. Lo ribadiamo, serve un’alleanza tra istituzioni, sindacati e parti datoriali che dia impulso all’economia circolare, alla mobilità green, alla risoluzione dei problemi ormai atavici riguardanti i trasporti e l’igiene ambientale. Soltanto così potremo garantire un’occupazione che non sia soltanto stabile, ma che dia anche opportunità di crescita. L’auspicio è che il nostro appello sia accolto dai candidati alle prossime elezioni amministrative capitoline”.

Stampa