Puglia. Cisl e Cisl Scuola: "Positivo il Piano regionale ma monitorare l’applicazione"


Brindisi, 21 gennaio 2021. Cisl e Cisl Scuola Puglia esprimono "soddisfazione al termine dell’incontro che si è svolto il 19 gennaio sera con il direttore dell’USR Puglia, Anna Cammalleri, e gli assessori regionali Sebastiano Leo e Luigi Lopalco; quest’ultimo ha presentato una bozza di delibera per il rientro a scuola in sicurezza”. Secondo i Segretari generali della Cisl Puglia, Antonio Castellucci, e della Cisl Scuola regionale, Roberto Calienno, si tratta “di una prima risposta concreta alle richieste da noi avanzate in questi mesi. Si tratterà di capire e di monitorare – precisano Castellucci e Calienno – il funzionamento e le modalità applicative di questo Piano regionale per il rientro a scuola in sicurezza”. Di altrettanta importanza per i Segretari generali regionali è aver appreso che, per effetto di una nuova delibera di giunta, sono ora “esigibili i finanziamenti regionali per i trasporti. In tal modo si potrà procedere al potenziamento delle corse e si potrà evitare lo scaglionamento degli ingressi a scuola”. Cisl e Cisl Scuola Puglia esprimono soddisfazione anche per tale intendimento con l’auspicio che non si tratti di una mera enunciazione di principio. Restano da definire i dettagli tecnici oltre che il funzionamento dei team che devono operare in accordo con i dirigenti scolastici tenuto conto di quelle che sono le competenze e le responsabilità specifiche di questi ultimi. Inoltre, considerato che il personale scolastico è inserito nel Piano di vaccinazione nella fase 2 se ad “alto rischio”, si ritiene che tale condizione sia la logica conseguenza del fatto che la scuola dev’essere in presenza. Affinché possa realizzarsi tale piano di vaccinazione è indispensabile che il percorso vaccinale sia completamente autonomo.

Stampa