Lazio. Trasporti Roma, Ricci (Fit Cisl): “Asseriamo con atteggiamento costruttivo che vanno implementate le attività manutentive”

Roma, 12 febbraio 2021 - “In merito agli articoli usciti oggi sulla stampa su Atac, e contenenti nostre dichiarazioni, intendiamo fare chiarezza sulla nostra posizione e sul nostro obiettivo: quello di asserire, con atteggiamento costruttivo, che servirebbe un’implementazione delle attività manutentive effettuate dall’azienda”.
E’quanto si legge in una nota di Roberto Ricci, Segretario Regionale responsabile del dipartimento Mobilità della Fit-Cisl del Lazio, in cui si aggiunge che “Atac provvede alla manutenzione ordinaria dei nuovi bus, e in caso di guasto si ricorre a un intervento esternalizzato in garanzia. La domanda è la seguente: una volta scaduta la garanzia, chi avrà il know-how per riparare i mezzi? Riteniamo dunque fondamentale che Atac avvii un percorso orientato all’internalizzazione della manutenzione correttiva, e che inizi con interventi di affiancamento e formazione anche ‘on the Job’, da noi più volte richiesti. Il risultato finale sarebbe una maggiore qualificazione dei lavoratori e un servizio manutentivo efficiente, in caso di guasti, anche una volta scadute le garanzie”.
“Tutto ciò premesso – prosegue il sindacalista – vogliamo fugare ogni dubbio: non intendiamo in alcun modo entrare nel merito della fabbricazione dei nuovi bus, ambito su cui non pretendiamo di avere adeguate conoscenze, e ribadiamo il nostro rispetto per aziende che operano in un periodo di grande difficoltà. Abbiamo definito i guasti di ‘lieve entità’, e sappiamo che il costruttore sta provvedendo prontamente alle migliorie del caso: ciò non toglie che, a nostro parere, Atac dovrebbe prestare, in un’ottica di medio-lungo raggio, maggiore attenzione alle attività manutentive non ordinarie”.

Stampa