Toscana. Presidio domani a Firenze davanti al cantiere della Stazione Foster

Firenze, 14-11-2016 - Tav a Firenze: la situazione di grande incertezza sulla continuità del cantiere della Stazione Foster, nonché sul progetto del sottoattraversamento per l’Alta velocità, rischia di provocare gravi danni agli oltre 150 lavoratori e lavoratrici oggi occupati, anche in considerazione del fatto che a fine novembre scadranno decine di rapporti di lavoro a termine. "Non possiamo accettare la mancanza di riscontri ed impegni da parte della committente RFI e delle istituzioni locali", spiegano Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil. Pertanto si svolgerà un presidio dei lavoratori e delle lavoratrici con conferenza stampa per illustrare la situazione: appuntamento a Firenze domani martedì 15 novembre, alle ore 11.15, via Circondaria,  davanti ai cancelli del cantiere Stazione Foster.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa