Emilia Romagna. Scuola: "18 novembre manifestazione per rinnovo contratto nazionale"

Modena, 16 novembre 2017. Alla manifestazione indetta per sabato prossimo 18 novembre a Modena e in altre cento città italiane dai sindacati di settore Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal, parteciperanno insegnanti e personale ata della scuola pubblica, dall’infanzia alle superiori, ma anche famiglie e studenti L’iniziativa di Modena, intitolata “La scuola è aperta a tutti e tutte”, è in programma alle 10.45 nell’area compresa tra la palazzina Pucci e l’ex Borsa Merci (via Canaletto 94) e intende offrire un’occasione di confronto pubblico sulle tematiche della scuola, dal contratto di lavoro alla scuola come bene comune. In queste settimane i sindacati sono infatti stati impegnati in una vasta campagna di assemblee su tutta la provincia per illustrare le richieste per il rinnovo del contratto nazionale. Un contratto fermo da tempo e per il quale lo scorso 9 novembre si sono riaperte le trattative. Insieme al rinnovo del contratto, i sindacati vogliono anche aprire una nuova stagione per tutto il mondo della conoscenza e rilanciare l’idea di scuola come “bene comune”. «Una scuola di tutti e di tutte, che appartiene al Paese, aperta e inclusiva, che si confronta e affronta quotidianamente la sfida delle complessità grazie alla passione, competenza e professionalità di chi ci lavora – spiegano Flc Cgil Modena, Cisl Scuola Emilia Centrale, Uil Scuola Modena-Reggio e Snals Confsal - A 70 anni dalla Costituzione e a 50 anni dall’esperienza della scuola di Barbiana di don Milani, la giornata di sabato prossimo vuole essere un’occasione di mobilitazione per la scuola pubblica». Sono previsti interventi e testimonianze di chi ogni giorno fa vivere la scuola e crede nel suo valore fondamentale di offrire a tutti e a tutte, senza lasciare indietro nessuno, le migliori opportunità di crescita per un inserimento attivo e consapevole nella società e nel mondo del lavoro, promuovendo talenti, vocazioni e aspirazioni.

Leggi anche:

Emilia Romagna. Ddl scuola, appello ai parlamentari e presidio non stop Emilia Romagna. Ddl scuola, appello ai parlamentari e presidio non stop
Modena, 23 giugno 2015. Un presidio non-stop per dire no al ddl "La buona scuola". Si svolge a Modena presso il sacrario ai caduti della Ghirlandina,...
Emilia Romagna. Scuola, solo 17% docenti assunti ha accettato cattedra a Modena Emilia Romagna. Scuola, solo 17% docenti assunti ha accettato cattedra a Modena
16 settembre 2015 - La riforma "La buona scuola" non ha eliminato i supplenti, anzi li ha praticamente raddoppiati, come dimostrano le assunzioni...

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa