Lazio. Assemblea interregionale il 30 novembre per discutere di pensioni, aspettativa di vita, lavori gravosi, ape social, donne, giovani

24 novembre 2017. Si terrà il 30 novembre prossimo l’Assemblea interregionale della Cisl del Lazio, Marche, Abruzzo e Molise, organizzata a Roma dalla Cisl del Lazio presso l’Auditorium Antonianum, viale Manzoni 1, alla quale parteciperanno circa 600 tra delegati, Rsu, lavoratori, pensionati, iscritti e simpatizzanti della Cisl.

Scopo dell’iniziativa è sostenere l’importanza delle nuove misure e dei risultati ottenuti dal confronto con il Governo relativi al tema delle Pensioni e delle Politiche del lavoro, e contenuti nella prossima Legge di Stabilità 2018. Argomenti che, per la rilevanza sociale dei temi, saranno materia di approfondimento e dibattito per avviare una forte campagna di informazione rivolta ai lavoratori, ai pensionati e a tutta la cittadinanza. Dopo un anno dall’intesa sulla Previdenza sono molti i punti messi a segno dalla Cisl in una partita, come quella delle pensioni, che oltre ad essere delicatissima perché entra nella vita di ognuno, coinvolge migliaia di lavoratori e lavoratrici. Oggi il tema delle pensioni rimane un cantiere aperto, con una consapevolezza che prima non c’era: superare le rigidità imposte dalla Legge Fornero non è più un tabù ma una realtà.

Ai lavori dell’Assemblea interverrà Annamaria Furlan, segretaria generale della Cisl.

Stampa