• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Telecomunicazioni. Acquisizione frequenze Tiscali da parte di Fastweb, Fistel Cisl: perplessità sulla vendita

5 settembre 2018 - Si p svolto stamattina al Misel'incontro sull’accordo commerciale tra Tiscali e Fastweb) er l’acquisizione da parte di quest'ultima, della licenza per 40 Mhz nella banda 3,5 Ghz e il ramo di azienda (FWA), con 836 torri e 34 dipendenti.
Perplessità della Fistel Cisl sulla vendita delle frequenze - concessioni pubbliche - a seguito della proroga fino al 2029 concesse dal Mise su proposta Agcom. L’operazione da un lato offre a Fastweb l’opportunità di posizionarsi sul mercato 5G, dall’altro impoverisce Tiscali - con la cessione degli Assets strategici di valore - condannandola ad una residuale presenza sul mercato delle TLC, in contrasto con le motivazioni legate allo sviluppo del business oggetto della proroga.
Inoltre la Fistel Cisl ha ribadito che le risorse difficilmente resteranno in azienda vista la grande esposizione debitoria e saranno inevitabile le ricadute occupazionali per Tiscali in particolare per il sito di Cagliari, dove sono impiegati oltre 650 lavoratori, ma anche per i lavoratori di Perugia rimasti fuori dal perimetro (FWC), che rischiano il trasferimento a Cagliari e quindi si trasformeranno in “licenziamenti mascherati”.
Inoltre la Fistel Cisl ha contestato la costituzione del ramo di azienda perché i lavoratori (34) inseriti per la gestione delle attività LTE è assolutamente irrilevante per la dimensione dell’operazione commerciale (150mln).

Stampa