• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Ferrovie. Sindacati: Bene sciopero Sncf Italia. Servono regole comuni

Roma, 5 ottobre – “Lo sciopero indetto in Sncf Voyages Italia ha registrato alte adesioni, con punte dell’87,6%. Ora l’azienda avvii la trattativa per aderire al contratto collettivo nazionale della mobilità/attività ferroviarie”, così le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl e Slm Fast Confsal, dichiarano in merito allo sciopero di oggi nell’azienda ferroviaria di trasporto passeggeri ad alta velocità, che è parte del gruppo francese Sncf.
“Da tempo come sindacato – proseguono le Federazioni dei trasporti maggiormente rappresentative – denunciamo come troppe aziende della mobilità ferroviaria (ma non solo in questo ambito) applicano ccnl diversi da quello di settore, “forzandone” l’interpretazione, anche se non sono adatti alle peculiarità del settore ferroviario. In questo modo fanno concorrenza sleale alle aziende rivali, puntando cioè non su una qualità più alta del servizio offerto, ma su salari più bassi ai propri lavoratori. Questo è inaccettabile: la liberalizzazione per funzionare deve prevedere regole comuni e quindi contenute nel ccnl Maf, altrimenti il prezzo del biglietto più basso lo pagano i lavoratori e la collettività di tasca propria”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa