• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Caporalato. Rota (Fai Cisl): "Bene arresto a Cosenza, il governo intervenga nella direzione annunciata un mese fa"

Roma, 5 ottobre 2018 - “L’arresto avvenuto stamane a Roggiano Gravina, nella provincia di Cosenza, conferma ancora una volta quanto sia strutturato e radicato il fenomeno del caporalato, che colpisce anche richiedenti asilo arruolati per lavorare nei campi con turni di 9 ore e per 20 euro al giorno, senza alcun diritto e senza alcuna sicurezza”.
Lo dichiara Onofrio Rota, Segretario generale della Fai Cisl, commentando l’arresto di un imprenditore agricolo da parte dei militari della Stazione Carabinieri di Roggiano Gravina per i reati di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.
“Esprimiamo piena gratitudine alle forze dell’ordine per il lavoro che svolgono ogni giorno sul territorio – aggiunge Rota – ma ricordiamo che è fondamentale agire anche sulle leve della prevenzione, a partire dal collocamento, dal trasporto dei lavoratori, e dalla realizzazione delle sezioni territoriali della Rete del lavoro agricolo di qualità. Tutti aspetti che avevamo ampiamente affrontato anche un mese fa con il Ministro Di Maio, quando a Foggia si è impegnato ad avviare un piano triennale contro il fenomeno del caporalato. Ma non possiamo fare un continuo gioco dell’oca e tornare sempre al punto di partenza: le segnalazioni che riceviamo con la nostra campagna Sos Caporalato, così come quelle che giungono dai nostri dirigenti e operatori territoriali, ci fanno temere che con l’avvio della stagione agrumicola si ricominci a inseguire le emergenze anziché intervenire, come promesso dal Governo, con azioni concertate e pianificate di lungo periodo. Auspichiamo davvero iniziative concrete che vadano nella direzione annunciata”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa