Energia. Garofalo (Femca Cisl): "Duro colpo per occupazione nelle partecipate gas ed energia"

Roma, 17 ottobre 2018.  “Lo smantellamento delle aziende partecipate che operano nella distribuzione elettrica e del gas sarebbe un duro colpo per l’occupazione, la qualità del lavoro e la qualità dei servizi per i cittadini. Eppure, è quanto prevede l’interpretazione che ha dato l’Anac al comma 1 dell’articolo 177 del Codice Appalti, che obbliga le aziende pubbliche e private che~hanno avuto servizi~in concessione ad esternalizzare l’80% dei lavori". Lo ha dichiarato Nora Garofalo, Segretaria generale della Femca-Cisl. “L’interpretazione fornita, se confermata – ha sottolineato – si tradurrebbe in una immediata perdita occupazionale, pari a migliaia di posti a rischio nonostante l'applicazione della clausola sociale, con il calo della qualità del lavoro e con pesanti ripercussioni sulla qualità dei servizi offerti ai cittadini.Chiediamo al Mise – ha concluso Garofalo – di intervenire subito e con chiarezza, provvedendo ad escludere dall’applicazione dell’articolo le aziende di distribuzione elettriche e del gas, come già avvenuto per il sistema idrico”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa