• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Edili. Macale (Filca Cisl) a Convegno Cisl: “Irresponsabile dire sempre ‘no’, il Governo sta cancellando il futuro del paese”

Genova 30 ottobre 2018 - “Far ripartire i cantieri fermi o avviare le opere già definite avrebbe effetti benefici non solo sulla collettività e sull’economia nazionale, ma anche sul settore dell’edilizia, messo in ginocchio da 10 anni di crisi che hanno provocato la perdita di 800mila posti di lavoro e la scomparsa di 120 mila aziende. Ridurre la questione a mere diatribe ideologiche è gravissimo e profondamente sbagliato, chi governa il Paese si sta assumendo una responsabilità pesantissima per il futuro della nazione, per il benessere dei nostri figli e delle generazioni future”. Lo ha detto Stefano Macale, segretario nazionale della Filca-Cisl, a margine del Convegno nazionale della Cisl a Genova, dedicato alle infrastrutture. “Il gap infrastrutturale che paghiamo nei confronti dell’Europa si colma realizzando le opere, come Tav, Terzo Valico, Gronda e Tap, per citarne alcune, e non certo con il reddito di cittadinanza. Il ‘no’ a qualsiasi cosa potrà anche servire ad ottenere un facile consenso ma non va bene, bisogna avere il coraggio di fare, di agire e rimboccarsi le maniche per ricostruire l’Italia. Le ultime vicende – ha concluso Macale - dimostrano che la manutenzione delle opere e la messa in sicurezza del territorio restano la priorità del Paese, ignorare questo grido d’allarme è semplicemente da irresponsabili”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa