• Notizie
  • News Categorie e Servizi

DMElektron. Bentivogli (Fim Cisl): "Bene Fedriga, fermiamo insieme un modello predatorio è fallimentare di fare impresa"

Roma 12 dicembre 2018 - Si è svolto questa mattina a Trieste presso la sede regionale, l’incontro tra il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga e gli assessori al lavoro e alle attività produttive con la proprietà di DMElektron e le organizzazioni sindacali. Durante l’incontro, sia la Regione, che le organizzazioni sindacali hanno chiesto all’azienda la conferma degli impegni produttivi e occupazionali nel sito di Buia. Il direttore generale della DMElektron ha confermato l’impegno produttivo a Buia, ma non ha preso impegni rispetto al mantenimento degli attuali livelli occupazionali nel sito. Questo anche a fronte di un taglio dell'Irap, appena licenziato dalla Giunta regionale. La nostra preoccupazione è che la proprietà stia ragionando sulla possibilità di lasciare in Italia solo la parte della progettazione e della prototipazione, per spostare la produzione vera e propria in Romania, sarebbe inaccettabile. Contrariamente a quanto dichiarato nell’incontro dello scorso 10 dicembre in regione dal proprietario  Dario Melchior, che ha detto che in Romania c’erano lavoratori più qualificati, nei mesi scorsi molti dei lavoratori italiani sono stati inviati in Romania per addestrare i lavoratori rumeni. Chiediamo al Governatore Fedriga di fare fronte comune con i lavoratori e le lavoratrici. Quanto accade a Buia è per fortuna un atteggiamento non comune di irresponsabilità aziendale. Proprio per questo va combattuta, perché sia fermato un atteggiamento seicentesco e padronale di fare azienda che non accetteremo mai. È in gioco la credibilità delle istituzioni che non possono acconsentire un atteggiamento miope e fallimentare di fare impresa.

Stampa