Agroalimentare. Pesca, sindacati soddisfatti per dichiarazioni di Manzato: "Faremo la nostra parte per tutelare lavoratori"

Roma 14 dicembre 2018 - “Accogliamo con soddisfazione le dichiarazioni del Sottosegretario all’Agricoltura Franco Manzato che oggi rilancia la necessità di istituire un fondo di garanzia per la stabilizzazione del reddito dei pescatori, un approccio complessivo alla politica del mare attraverso una riorganizzazione degli uffici ministeriali e un rafforzamento dell’Italia nella GFCM (General Fisheries Commission for the Mediterranean) in ambito Europeo”. 
Lo dichiarano in una nota unitaria Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Pesca.
“Il Sottosegretario Manzato - affermano i sindacati di categoria - dà un’apertura su temi delicati, come quello della stabilizzazione, sui quali da anni chiediamo una strutturazione, per offrire un sistema di sostegno al reddito dei pescatori più efficace di quelli attuali e rispondente alle esigenze dei lavoratori e delle loro famiglie. Le proposte avanzate oggi rappresentano una parte importante delle sfide che riguardano il settore: crediamo sia centrale assicurare, da un lato, forme di sostegno strutturali e consentire, dall'altro, alle giovani generazioni, di entrare nelle filiere di un settore ancora poco valorizzato, nonostante l'Italia vanti più di 7 mila chilometri di costa e tante comunità locali che vivono principalmente di pesca".
“Faremo la nostra parte, come rappresentanza sindacale, per garantire un percorso di fattibilità di queste proposte e per tutelare fino in fondo i diritti dei lavoratori di questo comparto, sicuramente peculiare e delicato ma decisamente rappresentativo dell’economia del nostro Paese”, concludono Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Pesca.

Stampa