• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Agroalimentare. Rota (Cisl): "Centinaio riveda posizione su caporalato"

Roma, 20 dicembre 2018. “Quello del Ministro Centinaio è un atteggiamento irresponsabile. Oggi ha ribadito che la legge sul caporalato è una legge di civiltà. Se ha cambiato idea ci fa piacere, perché è stato lui stesso nei mesi scorsi a invocarne la modifica e a giudicarla inutile burocrazia. Poi ha detto che in Australia siamo considerati schiavisti perché la raccolta del pomodoro da noi sarebbe fatta dagli schiavi, e ha invitato ‘i sindacalisti da salotto ad alzare il culo ed andare nei territori’. Come a dire che i sindacati non sono nei territori, e che se esiste il caporalato sarebbe colpa del poco lavoro dei sindacalisti. Tutto questo pur sapendo che i sindacalisti sono davvero l’ultimo presidio reale, assieme alle forze dell’ordine, rimasto sui territori, e che non a caso la stessa legge 199 è stata una conquista fortemente invocata dalle parti sociali. L’esecutivo ha snobbato per mesi gli appelli dei sindacati, e non li ha neanche considerati parte integrante del Tavolo sul caporalato, visto che parti datoriali e rappresentanti dei lavoratori ne faranno parte soltanto, al massimo, come uditori. Direi che nessuno dovrebbe permettersi, specialmente in questo momento, di alzare i toni e gettare fango su chi rappresenta il lavoro e i lavoratori. Con le battute ad effetto non si governa, non si gestiscono fenomeni così complessi come il caporalato. Quello che serve è un linguaggio di verità, che racconti come stanno realmente le cose agli italiani, e persone che sappiano affrontarle con profondo senso di responsabilità. La legge c’è e le buone pratiche non mancano. È da lì che dobbiamo ripartire”.Così Onofrio Rota, segretario generale della Fai Cisl, sulla pagina Facebook della federazione agroalimentare ambientale della Cisl.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa