• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Metalmeccanici. Cisl: "Assemblea organizzativa Fim. Avvio del cantiere  per costruire la Smart Union"


Roma, 26 giugno 2019. Al via domani 27 giugno a Roma, presso lo Spazio Eventi Tirso in via Tirso, 14 - a partire dalle ore 10 - la due giorni dell’Assemblea organizzativa nazionale della Fim Cisl che vedrà la partecipazione di oltre 400 delegati provenienti da tutt’Italia. “Smart Union to Drive Change” questo il titolo della 15° esima Assemblea Organizzativa Nazionale dei metalmeccanici della Cisl.
La prima giornata si aprirà alle ore 10 con la relazione del Segretario organizzativo Fim Valerio D’Alò e la relazione del Segretario generale Fim Marco Bentivogli. Nel pomeriggio alle 15 la tavola rotonda dal titolo: “Costruire la Smart Union. Analisi e utilizzo dei dati per una crescita organizzativa costante” a cui parteciperanno il prof. Daniele Marini dell’Università di Padova e il Prof. Di Psicologia del lavoro Ugo Morelli dell’Università di Napoli e Bergamo. Venerdì  28, i lavori si apriranno con la presentazione del progetto “delega digitale” da parte della dott.ssa Alessandra Spada Chief Technology & Research Office di Alkemy. Un progetto basato sull’utilizzo della tecnologia blockchain a cui la Fim sta lavorando insieme ad Alkemy spa e che porterà entro fine anno la Fim Cisl ad essere il primo sindacato a realizzare una tessera sindacale digitale che renderà flessibile e certificato il processo si iscrizione al sindacato attraverso la tecnologia blockchain, ma anche uno strumento di analisi e raccolta dati per meglio indirizzare le politiche di rappresentanza. Seguirà l’intervento del Segretario Cisl Giorgio Graziani, concluderà i lavori alle 12 della due giorni il Segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli. 
“Per il Segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli,  l’epoca che stiamo vivendo è incredibile, siamo davanti a grandi trasformazioni, questo se da una parte porta con sé un senso umano di paura per il l’ignoto, dall’altra apre incredibili  opportunità, ci troviamo davanti, come ho scritto anche nel mio ultimo libro,  a quello che con molta probabilità sarà il terzo balzo in avanti dell’umanità dopo la rivoluzione neolitica e quella industriale.Un futuro già presente in mezzo a noi, come Fim Cisl – abbiamo aperto da tempo un cantiere permanente sulle grandi trasformazioni del lavoro un lavoro che prosegue in questa  15° esima Assemblea Organizzativa nazionale - ci interrogheremo insieme a esperti del mondo del lavoro, della psicologia e della tecnologia sul ruolo che il sindacato dovrà avere, oggi e nel futuro prossimo.Una riflessione impegnativa e di grande respiro quella della Fim Cisl, che va dalla tecnologia, ai nuovi spazi e senso del lavoro, per approdare ad un’idea di rappresentanza, che pur mantenendo la sua matrice fondativa solidaristica: “insieme promotori di giustizia”, la riposiziona dentro una dimensione di fiducia e governo delle trasformazioni del lavoro con l’obiettivo di interpretarle e dargli una nuova e più efficace rappresentanza, in una parola: “Costruire la Smart Union” del domani.Queste sono solo alcune delle questioni che verranno affrontate a~Roma i giorni 27 e 28 giugno~e sulle quali verranno gettate le basi per “costruire la smart union” capace farsi interprete ~di un futuro già presente.

Programma in allegato
                                                                                 

Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (Smart union to drive change 2019 programma.pdf)Smart union to drive change 2019 programma.pdf925 kB

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa