• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Bancari. Carige, First Cisl: bene il Fitd, fondamentale tutelare l'occupazione

Roma, 23 luglio 2019 - “La decisione del Fitd è un passo nella direzione giusta, ma l'operazione di sistema che si va profilando su Carige, sebbene necessaria, non è ancora sufficiente a garantire l'occupazione ed il radicamento della banca sul territorio”. Questo il commento di Riccardo Colombani, segretario generale di First Cisl, al via libera del Fondo interbancario di tutela dei depositi alla conversione del bond subordinato da 320 milioni. “Se il piano di salvataggio, nel cui disegno deve essere coinvolta la famiglia Malacalza, non andasse in porto - osserva il numero uno dei bancari della Cisl – si aprirebbe la strada alla liquidazione coatta amministrativa, che comporterebbe costi a carico del sistema bancario stimabili in dieci miliardi di euro. Un esito di questo tipo si rivelerebbe drammatico anche per le famiglie e le imprese beneficiarie di prestiti. Inoltre vi sarebbe il rischio di un allargamento della crisi ad altre banche locali. Va poi detto che le possibili alternative, sia la nazionalizzazione, soggetta ad autorizzazione in sede europea, sia la risoluzione, per le conseguenze negative già sperimentate, risultano entrambe di problematica attuazione”. Lo schema che si delinea, ribadisce Colombani, “dimostra che avevamo ragione nel proporre di utilizzare da subito le risorse giacenti nel Foc, il Fondo per l'occupazione, per affiancarci ad altri impact investors”. “Non si tratta – puntualizza il segretario generale di First Cisl - di trasformare in capitale di rischio le risorse accantonate dai lavoratori, ma di rafforzare la tutela dell'occupazione attraverso la partecipazione diretta alla governance della banca. Un'esigenza che i rumors che si susseguono su nuovi esuberi rende ancor più pressante. Finora il Foc è servito a finanziare le insufficienti assunzioni fatte dalle banche con contributi a fondo perduto. E' qui che risiede il vero rischio, non nell'idea di promuovere la partecipazione attraverso un investimento che nel prossimo futuro potrebbe rivelarsi addirittura remunerativo”.

 

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa