• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Fca Pomigliano. Bentivogli (Fim Cisl): "Investimento vicino al miliardo di euro per la produzione del C-UV Alfa Romeo e della Panda versione Ibrida. Necessario accelerare investimenti anche su Cassino, Mirafiori e Modena"

Roma, 4 settembre 2019 - Oggi presso il Ministero del lavoro si è tenuto l’incontro tra le organizzazioni sindacali con la direzione di FCA per il rinnovo dell’ammortizzatore sociale in scadenza a settembre. La notizia più importante emersa dal confronto al Monitor , oltre che il rinnovo per altri 12 mesi dell’ammortizzatore sociale è sicuramente l’annuncio dei lavori per la realizzazione del nuovo modello C-UV Alfa Romeo e della versione Ibrida dell’attuale Panda. Il nuovo modello Alfa Romeo che fa ritorno a Pomigliano dopo 10 anni e il prosieguo della produzione della Panda anche in versione mild- Ibrida nel 2020 getta tutti i presupposti per il rilancio definitivo del sito Partenopeo che oggi impiega circa 4500 addetti. Un investimento di circa 1 miliardo già iniziato nel mese di Agosto con l’installazione di robot di nuova generazione per la verniciatura. Investimenti che nel corso dei prossimi mesi interesseranno tutte le aree e i reparti dello stabilimento. Dal revamping del reparto stampaggio fino al nuovo reparto Montaggio attualmente in disuso accompagnato da un progetto formativo per tutti i lavoratori. Il lancio di un nuovo modello di Fca in un contesto di forte contrazione industriale nel nostro paese è un segnale importante di controtendenza soprattutto nel settore automotive. Un fatturato quello dell’automotive in Italia che nel 2018 è valso 93 miliardi di euro, pari al 5,6% del Pil, 5.700 imprese e 250 mila occupati, il 7% dell'intera forza lavoro dell'industria manifatturiera italiana. Adesso è fondamentale dare gambe anche agli altri investimenti previsti dal piano industriale presentato a Balocco e poi a Mirafiori per dare rilancio anche ad altri siti italiani partendo da Cassino, Mirafiori e Modena

 

Stampa