• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Alitalia. Pellecchia (Fit Cisl): "Nessun pregiudizio contro Lufthansa, ma adesso tutti devono scoprire le carte"

Roma, 1 novembre 2019  – “Non abbiamo alcun pregiudizio contro Lufthansa, così come non ne abbiamo avuti in passato, perché noi valutiamo i potenziali partner dalla capacità industriale che hanno, dai risultati conseguiti, da come trattano il loro personale e, soprattutto, dal destino che immaginano per Alitalia e per i suoi lavoratori”, così dichiara Salvatore Pellecchia, Segretario generale della Fit-Cisl.
“Rispetto alla notizia apparsa oggi su alcuni quotidiani secondo la quale il piano su cui si sta lavorando prevederebbe 2.800 esuberi – prosegue Pellecchia - trasecolo. Al Ministero dello Sviluppo economico ci hanno sempre detto che non ci sarebbero stati esuberi e adesso ne spuntano migliaia? È necessario che il Ministro ci convochi al più presto e ci faccia capire cosa sta succedendo. Per quanto ci riguarda, la nostra posizione non è cambiata e, secondo noi, qualora si evidenziasse anche un solo esubero, le soluzioni occupazionali andrebbero trovate all’interno del progetto di rilancio della compagnia di bandiera. A questo punto non si può più attendere; vogliamo conoscere il piano industriale in modo da condividerne in anticipo i contenuti con le lavoratrici e i lavoratori di Alitalia. In particolare chiediamo di sapere quale è il modello di servizio previsto, quale sarà l’offerta commerciale, quanti aeromobili si vogliono mettere in campo e quali e quanti investimenti sono previsti, perché da questi dati si possono capire le intenzioni dei nuovi azionisti.
Altro tema molto importante è che siamo interessati ad apprendere da chi e come vogliono far gestire l’azienda: a questo giro non è ammessa la possibilità di commettere errori”.
“Infine - conclude il Segretario generale della Fit-Cisl - dobbiamo verificare anche quale sarà l’effettivo ruolo di Atlantia e di Ferrovie nell’operazione e il relativo livello di coinvolgimento, atteso che rappresentiamo anche le lavoratrici e i lavoratori di quelle aziende”.

Stampa

In base alla normativa in materia di privacy applicabile, CISL – Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Il presente sito installa cookies di terze parti. La prosecuzione della navigazione, compreso lo scroll ed il click su elementi del sito, equivale a consenso.
Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa