Agroalimentare. Vittoria della Fai Cisl nella Campari di Novi Ligure

Roma, 19 dicembre 2019 - Le elezioni per il rinnovo delle Rsu nello stabilimento Davide Campari di Novi Ligure, Alessandria, hanno visto la vittoria della Fai Cisl. La federazione agroalimentare e ambientale della Cisl diventa così il primo sindacato nel principale sito produttivo italiano del Gruppo leader nell’industria del beverage di marca, che commercializza e distribuisce più di 50 marchi in oltre 190 Paesi. Lo stabilimento di Novi Ligure, con circa 118 dipendenti diretti, è uno dei quattro più importanti a livello produttivo nel mondo ed è protagonista di un importante processo di cambiamento sia gestionale che organizzativo.
“È molto importante, per noi, che proprio in questo delicato momento di riorganizzazione del lavoro si sia data fiducia ai nostri delegati”, sottolinea Roberto Benaglia, Segretario nazionale della Fai Cisl: “Con il 54% dei voti ottenuti abbiamo realizzato un risultato storico, che ribalta i precedenti equilibri tra rappresentanze sindacali. È il chiaro esempio di ciò che si ottiene lavorando con serietà ed impegno in ciò in cui si crede e si rappresenta a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori”.
Alle congratulazioni della federazione per i neo eletti Gianluca Leva e Gianmarco Boccaccio, si aggiunge il pensiero di Enzo Medicina, Segretario generale della Fai Cisl Alessandria Asti, precisando come "quello raggiunto non debba essere considerato un traguardo, ma un punto di partenza per i nostri delegati, entrambi alla loro prima esperienza come Rsu ma certamente non privi di competenze e passione: buon lavoro e congratulazioni da tutti noi".

Stampa