• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Metalmeccanici. Fim Cisl: "Ferriera di Servola. Vincono Si  su accordo per la gestione esuberi, ora  dare subito corpo a programma di ricollocamento"

Roma, 13 gennaio 2020. Vincono i  Si alla Ferriera di Servola (Gruppo Arvedi) a Trieste. Con circa il 60 %  dei  SI i lavoratori approvano  l’ipotesi d’ accordo raggiunta qualche giorno fa da una parte sindacale, che prevede la gestione dei circa 310 esuberi dovuti alla chiusura dell’area a caldo della Ferriera attraverso un piano di ricollocazione sostenuto dall’accordo di programma sottoscritto in sede governativa. Il risultato è la conferma che nei lavoratori è prevalso un grande senso di responsabilità, sostenendo quando il sindacato aveva sottoscritto comprendendo  la difficile situazione che stiamo vivendo con la chiusura dell’area a caldo.  Questo senso di responsabilità ora deve trovare concretezza nel rispetto agli impegni che il governo e le istituzioni si sono presi con noi e con i lavoratori con la sottoscrizione dell’intesa.  Serve da subito proseguire quel percorso doveroso nel quale le promesse di impegno devono tradursi in brevissimo tempo in programmi e percorsi di lavoro per tutti i lavoratori della Ferriera. Un grazie doveroso va tutti i lavoratori per il grande senso di responsabilità e dignità mostrato, anche se rimane  l'amaro  per la  fine di un attività industriale che per oltre 120 anni ha dato da vivere a migliaia di famiglie ed è stata una pagina fondamentale nella vita e nell’economia della città di Trieste. Per quanto riguarda  la Fim Cisl continua  l’impegno nella vertenza fino a quanto tutti i lavoratori saranno ricollocati.  

Stampa