• Notizie
  • News Categorie e Servizi

Bancari. Sul contratto via libera del Consiglio generale First Cisl

Castelnuovo del Garda (Vr), 28 gennaio 2020 - Via libera del Consiglio generale di First Cisl al rinnovo del contratto nazionale dei bancari firmato con l’Abi. Il testo è stato approvato all’unanimità nel corso della riunione che si è tenuta a Castelnuovo del Garda (Verona).

Per il segretario generale Riccardo Colombani “il voto di oggi conferma che l’accordo trova grande consenso nella categoria. E’ un passo importante in attesa che, di qui alla metà di marzo, si pronuncino gli attivi unitari e le assemblee dei lavoratori, da cui dipende l’approvazione definitiva”.

“Quel che è certo – aggiunge il leader dei bancari della Cisl – è che l’esito della trattativa ha ribadito la centralità del contratto nazionale. Centralità rafforzata – sottolinea Colombani – dall’introduzione della cabina di regia sul digitale, che dovrà vagliare le nuove figure professionali legate all’innovazione tecnologica e il loro inquadramento nei gruppi. Un’innovazione rilevante anche per quanto riguarda la partecipazione dei lavoratori”.

Sul fronte economico, prosegue Colombani, “l’’aumento di 190 euro va al di là della richiesta contenuta dalla piattaforma sindacale, nonostante l’allungamento a quattro anni delle vigenza contrattuale. Questo perché l’inflazione programmata si è rilevata più bassa rispetto alle nostre stime”. Anche sul versante delle tutele professionali, osserva infine Colombani, “sono stati compiuti passi avanti significativi, con un rafforzamento delle garanzie in caso di procedimento disciplinare e con una formulazione del concetto di colpa che tiene conto del contesto organizzativo e delle indicazioni ricevute dall’azienda”.

 

Stampa